Studio Associato Maulini Sacchi

Incentivi fiscali alle spese di investimento

Intendiamo richiamare l’attenzione all’art. 18 del decreto legge 91/2014, il quale contiene il testo per l’introduzione di un incentivo alle imprese che realizzano investimenti in macchinari nuovi. L’incentivo consiste in un credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi compresi nella divisione 28 della tabella ATECO 2007, FABBRICAZIONE DI MACCHINARI ED APPARECCHIATURE e destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato. La misura dell’incentivo è pari al 15% delle spese sostenute...

Detassazione incrementi della produttività anno 2014

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.P.C.M. recante la “Modalità di attuazione delle misure sperimentali per l’incremento della produttività periodo 01 gennaio – 31 dicembre 2014. Le misure trovano applicazione con esclusivo riferimento al settore privato e per i titolari di reddito da lavoro dipendente non superiore, nell’anno 2013, ad euro 40.000, al lordo delle somme assoggettate nel medesimo anno 2013 all’imposta sostitutiva. La retribuzione di produttività individualmente riconosciuta che può...

CANONE RAI “SPECIALE”

Secondo quanto desumibile dal sito RAI, devono pagare il canone speciale coloro che detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive in esercizi pubblici, in locali aperti al pubblico o comunque fuori dell’ambito familiare, o che li impiegano a scopo di lucro diretto o indiretto (R.D.L.21/02/1938 n.246 e D.L.Lt.21/12/1944 n.458). Con nota del 22 febbraio 2012, il Ministero dello Sviluppo Economico-Dipartimento per le Comunicazioni ha...

MONITORAGGIO FISCALE

Il monitoraggio fiscale obbliga il contribuente a segnalare le attività patrimoniali e finanziarie de-tenute all’estero nel modello Unico di ogni anno. Il quadro deputato ad accogliere le informazioni è il qua-dro RW. L’inosservanza alla segnalazione comporta una sanzione che va dal 3% al 15% sulle attività non di-chiarate, che raddoppiano se le attività sono possedute in Paesi a fiscalità privilegiata. Dal modello Unico 2014, il quadro RW, non registrerà più solo...

FATTURAZIONE ELETTRONICA E CONSERVAZIONE

Secondo quanto originariamente previsto dal dipartimento delle Finanze e della Funzione Pubblica dallo scorso 6 giugno 2014 si è reso obbligatoria la fatturazione elettronica nei confronti della P.A. (pubblica amministrazione). Tale obbligo, ribadito nella circolare del 31 marzo u.s., identifica come finalità ultima la semplificazione della fatturazione e della registrazione delle operazioni imponibili. Decorrenze differenziate: -          dal 6 giugno 2014 obbligo nei soli confronti di Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti nazionali di previdenza...

Arriva l’ora del POS

Come già precedentemente informato, a partire dal prossimo 30 GIUGNO i professionisti e le imprese che emettono fatture o richieste di pagamento per importi superiori ad €uro 30,00, devono consentire il pagamento al cliente attraverso il bancomat. Si rende pertanto necessaria l’attivazione di una postazione POS, così come previsto dall’art. 15 del Decreto sviluppo convertito in L. 221/2012. Dal 30 giugno p.v., a prescindere dal fatturato dichiarato nell’anno precedente, imprese e...

JOBS ACT: convertito in Legge il D.L. 34/2014 (Jobs Act)

E’ stato convertito in Legge il Decreto Legge 34 del 20 marzo 2014. Il Provvedimento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale in data 19.05.2014, contiene alcune variazioni al Decreto Legge sulle misure di semplificazione per i datori di lavoro, tra le quali: CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO Possibilità di instaurare contratti a termine fino ad un massimo di 36 mesi senza indicazione di alcuna causale; Possibilità di prorogare il contratto a termine (nel limite...

BONUS IN BUSTA PAGA

Il Decreto Legge n. 66/2014, in vigore dal 24.04.2014, introduce un “BONUS” di importo massimo annuo pari a 640 euro, da riconoscere mensilmente in busta paga, ai lavoratori titolari di redditi non superiori a 26.000 euro annui. SOGGETTI BENEFICIARI I soggetti potenzialmente beneficiari del bonus sono i lavoratori che percepiscono: -         Redditi di lavoro dipendente; -         I compensi percepiti, entro il limite dei salari correnti maggiorati del 20 per cento, dei lavoratori soci delle...

Rimborso spese a sportivi dilettanti

Nell’ambito del mondo delle Associazioni sportive dilettantistiche e delle normative che ne disciplinano il settore, assume particolare rilievo anche il tema dei rimborsi delle spese come INDENNITA’ CHILOMETRICHE sostenute in relazione all’esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche. In tale categoria sembrano rientrare anche i collaboratori amministrativo-gestionali. Una recente risoluzione (n° 38/E) dell’Agenzia delle Entrate, fornisce alcuni chiarimenti anticipando che non esiste una specifica disciplina civilistica per l’attività di sportivi dilettanti, mentre...

A.S.D. Sicurezza Lavoro

Si riporta per informazione, una recente risposta ad un interpello promosso presso la Commissione sulla sicurezza del Ministero del Lavoro, al quale ha precisato che, il regime applicabile per i soggetti che prestano la propria attività volontariamente e a titolo gratuito (o con mero rimborso spese) a favore delle  A.S.D. è quello previsto per i lavoratori autonomi, per i quali è disposta l’applicazione dell’art 21 del D.Lgs. 81/08. (vedere riquadro) Viene...