News Fiscali

Modifiche al regime penale tributario

In data 22 ottobre è entrato in vigore il D.Lgs. 158/2015 portante interessanti novità, tra cui l’introduzione di nuove e più alte soglie rilevanti ai fini penali nell’ambito dei reati tributari. Pertanto i delitti precedentemente previsti, scatteranno ora con il superamento di importi più elevati. Possono beneficiare, delle più alte soglie di punibilità, anche coloro i quali hanno commesso la violazione in questi anni. Infatti il codice penale dispone che può...

Credito d’imposta per attività di Ricerca e Sviluppo

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto Mef/Mise del 27 maggio 2015 recante le disposizioni applicative necessarie per poter dare attuazione al credito d’imposta per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo. Possono beneficiare dell’agevolazione tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano e dal regime contabile adottato, che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo a decorrere dal periodo d’imposta successivo al...

Auto in uso promiscuo al dipendente: detrazione iva sugli acquisti

Il Ministero delle politiche fiscali con la Risoluzione 6/DPF/2008 ha precisato che i veicoli a motore concessi in uso promiscuo ai dipendenti generano i seguenti riflessi sulla detrazione iva relativa al costo di acquisto e alle spese di impiego: 1) Concessione a titolo gratuito (fringe benefit in busta paga): è consentita la detrazione al 40%; 2) Concessione a titolo oneroso: è consentita la detrazione integrale al 100% dell’imposta con obbligo di emissione...

Detassazione ticket elettronici

A partire dal prossimo primo luglio i ticket restaurant in forma elettronica saranno agevolati fino all’importo giornaliero di 7 euro. La situazione attuale infatti prevede che i buoni pasto non siano imponibili fino all’importo di 5,29 euro per ciascun giorno lavorativo, così come previsto dall’articolo 51, comma 2 lettera c del Tuir. Con il termine del primo luglio 2015, tale importo viene innalzato a euro 7, ma soltanto per i ticket restaurant...

reverse charge – chiarimenti

La non esaustiva normativa che ha esteso il meccanismo dell’inversione contabile, ha avuto recentemente una integrazione interpretativa a mezzo della circolare 14/E in cui viene sostanzialmente chiarito che: per individuare le prestazioni soggette a reverse charge bisogna fare riferimento alla loro NATURA, senza tener conto dell’attività normalmente svolta dal prestatore. Il rinvio ai codici Ateco, quindi è rivolto ad individuare in senso oggettivo la tipologia della prestazione e non quella del...

RIFLESSIONI SULLA TARI

Nell’economia aziendale, sempre più orientata al contenimento dei costi, può essere utile una riflessione e/o analisi sulla propria posizione in termini di TASSA RIFIUTI, finalizzata alla verifica della corretta denuncia effettuata presso l’ufficio tributi del Comune competente. La TARI è regolamentata dalla Legge 27 dicembre 2013, n. 147,c.d. "Legge di stabilità 2014" all’art. 1 dal comma 639 e seguenti. Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo...

ENASARCO, aliquote e massimali 2015

Ricordiamo che a partire dal 01 Gennaio 2015, a seguito del nuovo regolamento delle Attività Istituzionali Enasarco, sono entrate in vigore le seguenti modifiche: l’aliquota contributiva è passata dal 14,20% al 14,65% (di cui la metà a carico della ditta mandante); i massimali provvigionali su cui calcolare i versamenti contributivi sono così variati: Agenti Plurimandatari il massimale annuo per ciascuna Azienda è di 25.000,00 Euro. Agenti Monomandatari il massimale provvigionale annuo è di 37.500,00 Euro. I minimali...

reverse charge e split payment

La legge di stabilità 2015, c. 629-633, ha introdotto diversi nuovi adempimenti che interessano anche l’area fiscale. In questo documento affrontiamo due argomenti: l’allargamento dell’area interessata da reverse charge e nuove modalità di liquidazione dell’Iva addebitata nei rapporti con la Pubblica Amministrazione. REVERSE CHARGE Per dare più ampio recepimento alla direttiva 2006/112/CE è introdotta nel sesto comma dell’articolo 17 del decreto IVA, la lettera a-ter), che assoggetta al regime dell’inversione contabile le...

Spese per trasporti e Certificazione Unica

SPESE TRASPORTO La legge di conversione del D.L. 133/2014, nelle sue varie ripartizioni, ha reso obbligatorio nel settore dell’autotrasporto la tracciabilità dei pagamenti. Pertanto il comma 4 dell’art. 32-bis, prevede l’obbligo di pagamenti tracciabili per tutta la filiera dei trasporti per i corrispettivi di prestazioni rese in adempimento di un contratto di trasporto merci su strada. A ciò si aggiunga che la sanzione, con l’oblazione è del 2% dell’importo trasferito, al professionista che...

Emissione fattura contestazioni sulle descrizioni

Il decreto Iva non da specifiche sulla compilazione delle fatture, ma indica gli elementi che devono essere contenuti. Tra i più noti che si riportano per memoria nello schema in calce, quello a cui si presta meno attenzione è l’oggetto della prestazione. Per tale espressione si deve intendere la corretta descrizione della NATURA, QUALITA’ e QUANTITA’ dei beni ceduti o delle prestazioni eseguite. Natura e qualità significa che la descrizione deve...