Compensazioni imposte – Dl 124/19

Compensazioni imposte – Dl 124/19

Parte il blocco delle compensazioni per i crediti di importo superiore a 5mila euro risultanti dalle dichiarazione dei redditi, come stabilito dall’articolo 3 del decreto legge 124/19. La medesima norma ha introdotto l’obbligo dell’utilizzo dei servizi telematici delle Entrate per la trasmissione telematica dei modelli F24 è ciò anche per le compensazioni da parte dei sostituti di imposta e dei privati.

L’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in relazione al nuovo obbligo di preventiva presentazione dei modelli REDDITI e IRAP ai fini della compensazione in F24 dei crediti relativi alle imposte sui redditi e all’IRAP di importo superiore a 5.000,00 euro annui. (art. 3 co. 1-3 del DL 124/2019 convertito)

Viene precisato che la preventiva presentazione della dichiarazione dei redditi o Irap è obbligatoria soltanto per i tributi identificati dai codici riportati nella tabella fra le categorie: imposte sostitutive, imposte sui redditi e addizionali, Irap e Iva.

Ai fini della verifica del superamento del limite, sono considerate solo le compensazioni dei crediti che necessariamente devono essere esposte nel modello F24.

Le compensazioni verticali che si applicano principalmente nell’Iva ma anche ai fini delle imposte dirette non richiedono la preventiva presentazione della dichiarazione.

Gli importi superiori si potranno compensare soltanto a partire dal decimo giorno successivo a quello di presentazione della dichiarazione nel 2020.