Bonus acquisto immobili

Il corrente mese vede la pubblicazione in gazzetta ufficiale del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Tale dispositivo, ha definito le modalità attuative del D.L. 133 del 12.12.2014, che riconosce una deduzione dall’IRPEF alle persone private, quindi no imprese o professionisti, nei casi di acquisto, costruzione o ristrutturazione di immobili a destinazione residenziale, da destinare alla locazione.

Nel decreto vengono esposte le caratteristiche soggettive ed oggettive al fine di poter godere delle agevolazioni.

Brevemente, l’agevolazione compete alle persone fisiche che hanno acquistato o acquistano dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2017 unità immobiliari “invendute” a destinazione residenziale di nuova costruzione, oppure oggetto di interventi di ristrutturazione, restauro o risanamento.

L’agevolazione consiste in una deduzione dal reddito complessivo ai fini Irpef del 20% del prezzo di acquisto dell’immobile, nel limite massimo complessivo di €uro 300.000 comprensivo di Iva.

La detrazione:

– è da ripartirsi in 8 quote annuali di pari importo, a partire dalla data di stipula del contratto di locazione;

– spetta nella medesima misura anche sugli interessi pagati sui mutui contratti;

– compete ai diversi titolari in ragione della quota di proprietà;

Bisogna verificare il rispetto dei requisiti dell’immobile, della locazione, etc.